I Vini della Sicilia

Barone di Villagrande

Barone VillagrandeL’azienda Barone di Villagrande si trova sul versante Est del vulcano Etna, ad una quota di 700 m s.l.m.. I vigneti, dominati dalla cantina, digradano in un anfiteatro naturale si affacciano sulla splendida costa di Taormina e della Sicilia orientale. In questi terreni, da sempre di proprietà della famiglia, nascono pregiati vini dell’Etna che fin dal 1727 ricevono grandi apprezzamenti nei mercati nazionali e internazionali. Da oltre 10 anni, l’azienda è impegnata anche nella produzione del rinomato vino Malvasia delle Lipari tipologia “Passito”, sull’isola di Salina, nell’arcipelago delle Isole Eolie. Un piccolo e raffinato Wine Resort immerso tra boschi e storici vigneti, ospita enoturisti internazionali alla scoperta della proverbiale cucina e ospitalità siciliana.

Morgante

MorganteL’azienda Morgante nasce in Sicilia nella splendida campagna di Grotte in provincia di Agrigento, una volta rinomata per le sue miniere di zolfo, dall’iniziativa di una famiglia di agricoltori che hanno messo a frutto l’esperienza accumulata da cinque generazioni di viticoltori. Nel 1994, Antonio Morgante con l’entusiasmo dei figli Carmelo e Giovanni, decide di vinificare le uve dei propri vigneti, dando inizio ad una laboriosa ricerca tesa alla valorizzazione della tradizione viticola ed al rinnovamento delle tecniche produttive per l’esaltazione dei valori dei vitigni autoctoni, con uno sguardo sempre attento all’innovazione.

Planeta

PlanetaPlaneta e’ un “Viaggio in Sicilia”. Un viaggio da occidente a oriente, che da Sambuca di Sicilia e Menfi porta sino a Vittoria, a Noto e all’Etna. Le tappe del “Viaggio” sono le cinque cantine che Planeta ha inserito all’interno dei propri vigneti. Cinque boutique wineries, ciascuna pensata per le specifiche esigenze del territorio: l’Ulmo a Sambuca di Sicilia, la Cantina Piccola e la Cantina Grande a Menfi, Dorilli a Vittoria, Buonivini a Noto; e presto si aggiungera’ la sesta, Sciara Nuova sull’Etna.

Cantine Ermes

Cantine ErmesNella Valle del Belice, all’indomani del terremoto che segnò profondamente le vite degli uomini che videro distrutti in pochi secondi i sacrifici di una vita, un gruppo di giovani viticultori decise di dare una lettura diversa di quanto la natura stessa aveva loro riservato. Dal terremoto arrivò la svolta, dal senso di riscatto scaturì la forza per reagire, per andare avanti e creare quello che oggi è Cantine Ermes.
Cantine Ermes nasce nel 1988 in Sicilia a Santa Ninfa, nella provincia di Trapani. Oggi Cantine Ermes è punto di riferimento del settore vitivinicolo nella Valle del Belice, con una realtà produttiva di circa 5000 ettari ed una comunità di 1200 soci.
Nel cuore della Sicilia, in terroir unici, caratterizzati da differenti microclimi e diverse origini geologiche dei suoli, i soci allevano con grande cura e rispetto per l’ambiente i più importanti e riconosciuti varietali autoctoni come il Nero d’Avola, il Grillo, il Catarratto, l’Inzolia, lo Zibibbo ed il Grecanico a cui si affiancano vitigni inseriti successivamente quali Syrah, Merlot, Cabernet Sauvignon, Chardonnay, Frappato, Nerello Mascalese, Sangiovese, Pinot Grigio e Sauvignon Blanc. Le tecniche di allevamento più diffuse sono a controspalliera e cordone speronato ma, in alcune zone particolarmente battute dai venti, si predilige l’uso dell’antico allevamento ad alberello, che preserva pianta e frutto durante tutto il suo ciclo produttivo.

Feudo Maccari

Feudo MaccariAffascinato e stordito da un viaggio nel barocco siciliano della Val di Noto, la più imponente e spiazzante opera di ricostruzione mai realizzata nell’isola dopo il terremoto del 1693, Antonio Moretti alla fine degli anni ’90 decide di produrre proprio qui, tra la Siracusa di Archimede e Ragusa, nella valle di Noto.
Per avere buona frutta il terreno deve essere fertile, come solo un suolo vulcanico può diventare. Il sapore è unico, tipico, irripetibile, soprattutto grazie alla combinazione magica tra il terreno vulcanico, il sole e la costante ventilazione che conserva il grappolo sano perché mai stressato dal caldo eccessivo.
Tra le siepi di fichi d’india e l’ombra fresca degli alberi di carrubo, tra ulivi e mandorleti in fiore, le palme nane impotenti e i fertili limoneti, spuntano gli splendidi e suggestivi impianti ad alberello di Nero d’Avola. Feudo Maccari si estende su circa 1000 tumuli, (antica unità di misura dell’isola di Sicilia per la quale 1 tumulo è eguale a 1744 metri quadrati) di cui circa 450 a vigna, divisi in tre corpi sparsi sulle colline accarezzate dalla brezza marina.
Il Nero d’Avola vinificato in purezza è un rosso elegante, ben strutturato, complesso, fine, rotondo, perfettamente in grado di affrontare lunghi invecchiamenti. È una varietà che ha contribuito, più di ogni altra uva, al rilancio dei grandi rossi del Sud d’Italia. Moretti non ha mai avuto dubbi sulla scelta, immediatamente ha puntato su questo vitigno autoctono lavorando l’uva con il sistema tradizionale ad alberello.

[stag_button url=”http://www.romahorecaservice.it/prodotti/vino-e-bollicine/” style=”blue” size=”medium” type=”normal” target=”_self” icon=”arrow-circle-left” icon_order=”before”]Vino e Bollicine[/stag_button]

Quality Beverage